Swing


L’allenamento con kettlebell ha come esercizio base lo Swing.
Questo ha un impatto metabolico importante, comportando un rapido reclutamento di fibre bianche “pure”.

Eseguirlo correttamente richiede molta concentrazione.
Bisogna:

  • Posizionarsi con le gambe alla larghezza spalle
  • Afferrare il kettlebell con due mani saldamente dalla maniglia
  • Far oscillare frontalmente il kettlebell mantenendo l’addome sempre contratto, immaginando di lanciare l’attrezzo verso l’alto
  • Mantenere le curve fisiologiche della schiena sempre inalterate durante l’esecuzione dell’esercizio

Swing

L’oscillazione del kettlebell deriva esclusivamente dalla spinta delle anche, le braccia vanno messe in posizione prona.
L’addome assolve la sua funzione naturale, ovvero quella di stabilizzatore del tronco.
I muscoli principalmente coinvolti sono i muscoli delle gambe e del bacino, glutei in particolar modo; ma, tutto il corpo, lavorerà intensamente al fine di coordinarsi e bilanciarsi.

Lo Swing è quindi un esercizio balistico, probabilmente l’esercizio balistico per eccellenza.
Con l’espressione “esercizio balistico” si intende quella tipologia di esercizio che sfrutta movimenti esplosivi per generare elevati gradi di forza.

 

Cosa stai aspettando?
Provalo!

 

Nicola Lo Schiavo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *